Archivi categoria: Primi

Zuppa di zucca al profumo di mare

zuppa di zucca al profumo di mare 2

“Sorprendi gli amici con il gusto particolare di questa zuppa. Semplice, leggera e dai forti contrasti cromatici. Per non dimenticare che il mare è bello anche in inverno.”

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di Zucca a pasta bianca
1 confezione di cozze fresche. Circa 30 gr a porzione senza guscio
250 gr di mazzancolle
4 pomodorini ciliegini c.a. 60 gr.
1/2 cipolla di tropea piccola c.a 50 gr.
1 spicchio di aglio
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
acqua ( seguire le istruzioni della pentola a pressione o, in mancanza, circa 3-4 bicchieri )
prezzemolo un ciuffo circa
sale q.b.

Preparazione: 20 minuti c.a.

Utensili indispensabili: coltello dentato per pane; coltello affilato; 1 padella antiaderente a bordi alti per le cozze ed il suo coperchio; frullatore ad immersione; colino a maglie strette o imbuto e cotone idrofilo.
Utensili utili: pentola a pressione

Prepara, cuoci  e passa la zucca!

Taglia la zucca grossolanamente dopo averla privata della buccia. Fai soffriggere la cipolla con un cucchiaio di olio ed aggiungici la zucca. Sala e lascia insaporire per 5/10 minuti. Aggiungi l’acqua seguendo le istruzioni della tua pentola a pressione. In questo modo, in circa 15 minuti la zucca risulterà cotta. In alternativa alla pentola a pressione, utilizzane una normale aggiungendo un poco più di acqua e cuocendo per circa 25 minuti.
Quando la zucca sarà pronta, passala con il frullatore ad immersione e lasciala riposare.

Vai con le cozze e le mazzancolle!

In una pentola fai scaldare un cucchiaio di olio con uno spicchio di aglio ed aggiungi le cozze, i pomodorini divisi a metà ed il prezzemolo tritato. Copri con il coperchio e attendi che le cozze si aprano. A questo punto togli la pentola dal fuoco. Con l’aiuto di un mestolo separa le cozze dal liquido e filtra quest’ultimo con un colino a maglie strette o con un imbuto al cui interno avrai aggiunto dell’abbondante cotone idrofilo.
Pulisci le mazzancolle, togliendo solo la buccia centrale e lasciando la coda e la testa intatte. Se noti un filo nero sulla schiena, incidila con la punta di un coltello e togli la parte indesiderata aiutandoti con un filo di acqua corrente. Cuoci le mazzancolle con mezzo cucchiaio di olio in un pentolino antiaderente, facendo attenzione nel girarle per non spezzare la testa (se desideri usarla nel piatto). Quando cambiano colore saranno pronte.

Insaporisci la crema di zucca con il liquido di cottura delle cozze!

Rimetti la crema di zucca sul fuoco e aggiungi gradualmente il liquido filtrato delle cozze. Se dovesse risultare troppo liquida, sarà sufficiente lasciarla sul fuoco ancora un po’ in modo da far evaporare l’acqua. Quando la crema avrà raggiunto la consistenza desiderata (a me piace abbastanza soda), versa la zuppa nei piatti fondi. Aggiungi un po’ di cozze con il guscio, un po’ senza, e le mazzancolle. Prezzemolo e/o pepe a piacere.

Per un tocco originale: se, durante la cottura delle mazzancolle si rompe qualche testa, recuperane le antenne e utilizzale per decorare il piatto. Buon appetito!

Lasagne di Tofu al forno con parmigiana estiva

Fotor0710153626
“Per non rinunciare alla lasagna anche quando fa caldo, servita tiepida o anche fredda è ottima per un picnik sulla spiaggia!”

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di Tofu naturale
2 pomodori san marzano ben rossi
1 melanzana
2 mozzarelle
circa 20 olive di gaeta denocciolate
1/4 di cipolla rossa
parmigiano
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
origano secco a piacere
Preparazione: 40 minuti
 
 Iniziamo dalla melanzana!
Lava la melanzana, tagli il picciolo ed affettala, poi riduci a dadini, il più piccoli possibile. Saltali in padella con dell’olio e la cipolla tritata. Aggiusta di sale, e quando i dadini avranno preso una bella colorazione caramellata, spegni la fiamma ed aggiungi l’origano e le olive tagliate grossolanamente. Salta per un altro minuto e lascia stemperare.
Apri le confezioni di tofu ed elimina il liquido residuo. Ricava delle falde che andranno a comporre la lasagnetta.  Affetta anche la mozzarella ed il pomodoro sottilmente.
Preriscalda il forno a 180 gradi.
Componi la lasagna!
In un teglia metti un foglio di carta da forno, aggiungi un filo d’olio, la prima falda di tofu, 2 fettine di pomodoro, un pizzico di sale, una foglia di basilico, la mozzarella e termina con uno cucchiaio di melanzane saltate. Prima di iniziare l’altro strato aggiungi una manciata di parmigiano grattato.
Ripeti l’operazioni per altri 2 strati e termina l’ultimo lasciando la melanzana con il parmigiano a vista. Aggiungi un filo di olio ed inforna per circa 15-20 minuti.
A tavola!
Togli dal forno, ed impiatta utilizzando una schiumarola per scolare dall’eventuale liquido in eccesso dato dalla mozzarella ( per evitarlo utilizza il preparato di mozzarella per pizza ) . Decora con una foglia di basilico e origano. Buona Lasagna 😉

Insalata di burghul, tofu, fagiolini e uovo strapazzato al pomodoro

Immagine
Un piatto unico veloce e stimolante! D’estate la notte tarda ad arrivare, e comunque con questa ricetta non ti sentirai appesantito per viverla e condividerla con i tuoi amici!”

Ingredienti per 4 persone:
300 gr. di burghul
250 gr. di fagiolini
250 gr. di Tofu
2 uova
olio extra vergine di oliva 2 cucchiai
soia 1 cucchiaio
sale q.b.
pepe a piacere
4 cucchiai di passata di pomodoro
Preparazione: 40 minuti
 
 
Prima cosa: lessare!
Fai bollire il burghul in abbondante acqua salata. Scolalo e raffreddalo sotto acqua corrente.
Lessa i fagiolini al dente e anche questi passali in acqua fredda.
Salta il tofu e strapazza le uova!
Nel frattempo taglia il tofu a dadini, e saltalo con 1/2 cucchiaio d’olio. Quando prenderà colore aggiungi la soia, e salta per un altro minuto.
Rompi le uova in una padella con 1/2 cucchiaio d’olio. Strapazzale con un mestolo di legno, aggiungi il pomodoro ed aggiusta di sale. Continua la cottura a fuoco lento, fin tanto che l’uovo si sarà completamente asciugato. Spegni il fuoco e lascia stemperare.
Componi il piatto!
Mescola ora tutti gli ingredienti aggiungendo l’ultimo cucchiaio di olio, aggiustando di sale e pepe. Per rendere questo piatto più carino, disponi i fagiolini a raggiera e sopra metti il burghul con gli altri ingredienti come più ti piace!

Spaghetti di Zucchine alle alici fresche

Immagine
“Una delle mie preferite perché è una ricetta fresca, semplice e nello stesso tempo diversa. Devo ammettere di avere un debole per le persone che si stupiscono alla mia tavola. In questo caso: << dove sono gli spaghetti!?!?!>>

Ingredienti per 4 persone:
4-6 zucchine freschissime ( secondo le dimensioni )
15-20 alici fresche
15 olive taggiasche
1 acciuga sott’olio
1 spicchio d’aglio
prezzemolo q.b.
sale q.b.
olio extra vergine di oliva 2 cucchiaio + un filo a freddo
scorza di limone da grattare
Preparazione: 35 minuti c.a.
Crea i “finti spaghetti”!
Lava le zucchine, togli le estremità, e tagliale a fette dello spessore di mezzo centimetro c.a. Prendi il pelapatate e crea gli spaghetti con la parte esterna ripetendo l’operazione 2/3 volte. Ripeti dall’altra estremità. Lascia il cuore della zucchina da parte. Raccogli gli spaghetti in una coppa con acqua e ghiacchio.
Prepara il condimento!
Taglia a cubetti la polpa rimasta della zucchina e aggiungila a 2 cucchiai di olio già intiepidito, insieme alle olive denocciolate, l’aglio e la mezza acciuga sott’olio. Dopo cinque minuti aggiungi le alici tagliate a pezzi, a cui avrai tolto la lisca, la testa e la coda. Cuoci per altri 2 minuti. Aggiusta di sale e togli dal fuoco.
Prima di mangiarli… e dopo averli mangiati!
Porta dell’acqua salata a bollore, cala le zucchine e cuoci per non più di 1 minuto. Scola grossolanamente gli spaghetti e salta in padella con il sugo per un altro minuto. Aggiungi il prezzemolo e un poco di scorza di limone grattata. Servi con l’ultimo filo di olio a crudo… e soprattutto fammi sapere se ti son piaciuti 🙂